Falco, Annamarcella

torna ai risultati
7
2
16
RDF
Informazioni biografiche

data di nascita: 28/04/1923

luogo di nascita: Parma

data di morte: 02/07/2014

luogo di morte: Milano

forme alternative del nome: Falco, Anna Marcella - Tedeschi, Anna Marcella - Fabbri Annamaria

figlio/figlia di: Falco, Mario - Ravenna, Gabriella

genitore di: Tedeschi, Mario - Tedeschi, Jardena - Tedeschi, Sara

fratello/sorella di: Falco, Graziella

biografiaAnnamarcella Falco nasce a Parma il 28 aprile del 1923, figlia di Mario Falco e Gabriella Ravenna. Dopo essersi trasferita a Milano insieme alla famiglia, frequenta il Liceo Manzoni fino all'introduzione delle leggi razziali nel 1938; successivamente frequenta la scuola ebraica di via Eupili. Nel 1942 viene impiegata a lavorare in una fabbrica di Sesto San Giovanni come scatolaia; a causa dei primi bombardamenti sul capoluogo lombardo, Anna Marcella Falco ottiene di essere esonerata dal suo lavoro e si trasferisce insieme alla famiglia a Ferrara. Dopo l'armistizio e l'occupazione tedesca dell'Italia, Annamarcella si rifugia ad Alberone di Ro; qui il padre muore a causa di un attacco cardiaco. Nell'ottobre del 1943 insieme alla famiglia riesce a raggiungere Roma; qui soggiorna presso il professor Carlo Arturo Jemolo e, grazie al suo aiuto, ottiene per sè e i suoi parenti più stretti delle carte d'identità false. Dopo un breve soggiorno all'Ariccia, rinetra a Roma dopo lo sbarco degli Alleati ad Anzio; nel gennaio del 1944 partecipa alla lotta di liberazione prendendo contatti con dei gruppi del Partito d'Azione. Dopo la liberazione di Roma, avvenuta il 4 giugno del 1944, Annamarcella lavora nell'ANSA fino alla definitiva liberazione del paese; muore a Milano il 2 luglio del 2014.
fonti

Archivio CDEC, Fondo antifascisti e partigiani ebrei in Italia 1922-1945, b. 7, fasc. 145

Yad Vashem, The International School for Holocaust Studies, Testimonianza di Gabriella Falco, http://www.yadvashem.org/yv/en/education/languages/italian/lesson_plans/testimony_gabriella_falco.asp [ultimo accesso, 10 aprile 2018]

risorse dalla linked data cloud

Questo portale è stato realizzato grazie al sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo




Powered by

Il dataset "Shoah Victims names" è stato pubblicato in modalità Linked Open Data sul portale dati.cdec.it ed è accessibile tramite Endpoint SPARQL






Naviga i dati con

Salvo diversa indicazione, tutti i contenuti di questo sito sono soggetti alla licenza Creative Commons - Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) .
You must give appropriate credit, provide a link to the license, and indicate if changes were made. You may do so in any reasonable manner, but not in any way that suggests the licensor endorses you or your use  



Con il contributo di