Remon Arari - Intervista a Remon Arari

torna ai risultati
Genereaudiointervista
Cronologia1991 lug. 25
Persone

Remon, Arari

Salim, Arari

Rena, Nahmad

Credits

(intervistatore) Picciotto, Liliana

Abstract

L'intervista è stata registrata a Crans sur Sierre.

Remon Arari nacque ad Aleppo tra il 10 e il 15 dicembre 1917 da Salim Arari e Rena Nahmad; ebbe 8 fratelli. La famiglia abitava nel quartiere della borghesia ebraica della città, costituita principalmente da commercianti internazionali. La comunità ebraica era molto osservante: si andava spesso al tempio anche quotidianamente, si mangiava solo cibo kosher (i macellai erano prevalentemente musulmani ma la carne era certificata da un addetto ebreo) e si rispettava il riposo del sabato. Nelle case, le donne preparavano il pane, il formaggio ed il vino. I giovani ebrei del quartiere si riunivano al club ebraico dove potevano conoscersi e frequentarsi. I matrimoni venivano combinati e ci si sposava solo tra ebrei benestanti: la sposa doveva offrire una dote ed il corredo per la casa. Le nozze si celebravano al tempio e veniva organizzato un breve ricevimento a casa dello sposo. Durante il protettorato francese i rapporti con i Siriani musulmani erano freddi anche se non mancavano amicizie tra questi ultimi e gli Ebrei. I diversi gruppi sociali (cristiani, musulmani, armeni ed ebrei) tendevano a isolarsi gli uni dagli altri. I Francesi, apertamente osteggiati dai musulmani, preferivano creare legami politici con le altre confessioni religiose. Le idee sioniste circolavano negli ambienti ebraici, ravvivate da funzionari inviati da Israele che convinsero tre dei fratelli di Remon a trasferirsi in Palestina. Remon frequentò la scuola elementare maschile ebraica dove studiò l'ebraico, l'arabo ed il francese. In seguito s'iscrisse al liceo francese. Una volta conseguita la maturità non potè, per ragioni economiche, frequentare l'università situata in Libano, a Beirut. Remon si iscrisse quindi alla scuola militare ed entrò nell'esercito. Nel 1945 i Francesi abbandonarono la Siria a causa delle sommosse organizzate dalla popolazione araba. Nel 1947 Remon emigrò a Milano per lavorare. Qui incontrò la moglie, anch'ella originaria di Aleppo. Nel 1947 in Siria vi furono sollevazioni arabe contro il formarsi dello stato israeliano e nel 1948, con la dichiarazione d'indipendenza di Israele, esplosero violente rivolte antiebraiche che portarono alla distruzione di alcuni templi e di molti negozi di proprietà degli ebrei. In quel periodo moltissimi ebrei cercarono di emigrare, soprattutto nel vicino Libano.

Questo portale è stato realizzato grazie al sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività  Culturali e del Turismo




Powered by

Il dataset "Shoah Victims names" è stato pubblicato in modalità  Linked Open Data sul portale dati.cdec.it ed è accessibile tramite Endpoint SPARQL






Naviga i dati con

Salvo diversa indicazione, tutti i contenuti di questo sito sono soggetti alla licenza Creative Commons - Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) .
You must give appropriate credit, provide a link to the license, and indicate if changes were made. You may do so in any reasonable manner, but not in any way that suggests the licensor endorses you or your use  



Con il contributo di