Processo Renato Fracchia

torna ai risultati
gerarchia
livellounità archivistica
data/e 16 settembre 1946 - 20 gennaio 1949
fascicolo cartaceo

cc. 28

segnatura attuale Busta 5 , Fascicolo 184
ambiti e contenuto

Sentenza a carico di Renato Fracchia "imputato del delitto [..] per aver tenuto nel Piemonte invaso ed occupato dal nemico tedesco, durante il periodo 1943 - aprile 1945, intelligenza con il nemico stesso mettendosi volontariamente alle sue dipendenze [..] e procedendo colla propria opera personale all'arresto di un gran numero di cittadini italiani che secondo le leggi razziali di Norimberga erano ritenuti appartenenti alla così detta razza ebraica [..]". In allegato corrispondenza tra la Comunità israelitica di Torino, l'avvocato Bruno Artom e il Comitato ricerche deportati ebrei (CRDE) di Roma e articolo tratto da "Gazzetta sera" del 18 e 19 settembre 1946 dal titolo "Persecutore di ebrei alle assise di Alessandria".

persone

Fracchia, Renato

Artom, Bruno

luoghi Alessandria Piemonte Norimberga Torino
enti Comitato ricerche deportati ebrei Comunità ebraica di Torino
allegati

Questo portale è stato realizzato grazie al sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo




Powered by

Il dataset "Shoah Victims names" è stato pubblicato in modalità Linked Open Data sul portale dati.cdec.it ed è accessibile tramite Endpoint SPARQL






Naviga i dati con

Salvo diversa indicazione, tutti i contenuti di questo sito sono soggetti alla licenza Creative Commons - Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) .
You must give appropriate credit, provide a link to the license, and indicate if changes were made. You may do so in any reasonable manner, but not in any way that suggests the licensor endorses you or your use  



Con il contributo di