Segre, Alberto

torna ai risultati
7
2
RDF
Informazioni biografiche

data di nascita: 12/12/1899

luogo di nascita: Milano

data di morte: 27/04/1944

luogo di morte: Auschwitz Birkenau

coniuge di: Foligno, Lucia

figlio/figlia di: Lovvy, Olga - Segre, Giuseppe

genitore di: Segre, Liliana

fratello/sorella di: Segre, Amedeo

biografiaAlberto Segre nasce a Milano il 12 dicembre 1899. Nel 1910 si iscrive al liceo classico "Manzoni" di Milano. Negli ultimi mesi di guerra è richiamato alle armi come "ragazzo del ‘99"; nel frattempo nel luglio 1918 riesce a diplomarsi. Successivamente si laurea all'Università Bocconi di Milano in scienze economiche e commerciali. Si sposa nel 1929 con Lucia Foligno e dall'unione nasce una figlia, Liliana. Convinto antifascista, era un uomo di grande dolcezza e sensibilità. E' arrestato a Selvetta di Viggiù con la figlia l'8 dicembre del 1943 e insieme vengono deportati il 30 gennaio 1944. Alberto Segre muore ad Auschwitz il 27 aprile 1944; la figlia Liliana, liberata nell'aprile 1945, ne manterrà vivo il ricordo diventando una delle principali testimoni della Shoah in Italia.
persecuzione

Alberto Segre, figlio di Giuseppe Segre e Olga Loevvy è nato in Italia a Milano il 12 dicembre 1899. Coniugato con Lucia Foligno. Arrestato a Selvetta di Viggiù (Varese). Deportato nel campo di sterminio di Auschwitz. Non è sopravvissuto alla Shoah.

luogo di arresto: Selvetta di Viggiù

data di arresto: 8/12/1943

luogo di detenzione: VARESE carcere

luogo di raccolta: MILANO carcere

destino: Morto/a in campo di sterminio

numero di convoglio: convoglio n. 06, MILANO carcere 30/01/1944

data di partenza del convoglio: 30/01/1944

data di arrivo del convoglio: 06/02/1944

campo di destinazione: Auschwitz

numero di matricola: 173472

fonti

Archivio CDEC, Fondo fotografico Segre Belli Paci Liliana (n. 022)

Il libro della memoria : gli ebrei deportati dall'Italia, 1943-1945 / Liliana Picciotto ; ricerca della Fondazione Centro di documentazione ebraica contemporanea. - Ed. 2002: altri nomi ritrovati. - Milano : Mursia, 2002, pp. 77-80, pp. 66-71.

E. Mentana - L. Segre, "La memoria rende liberi. La vita interrotta di una bambina nella Shoah", Rizzoli, Milano 2015

risorse dalla linked data cloud

Questo portale è stato realizzato grazie al sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività  Culturali e del Turismo




Powered by

Il dataset "Shoah Victims names" è stato pubblicato in modalità  Linked Open Data sul portale dati.cdec.it ed è accessibile tramite Endpoint SPARQL






Naviga i dati con

Salvo diversa indicazione, tutti i contenuti di questo sito sono soggetti alla licenza Creative Commons - Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) .
You must give appropriate credit, provide a link to the license, and indicate if changes were made. You may do so in any reasonable manner, but not in any way that suggests the licensor endorses you or your use  



Con il contributo di