Nissim, Luciana

torna ai risultati
2
2
4
3
RDF
Informazioni biografiche

data di nascita: 20/10/1919

luogo di nascita: Torino

data di morte: 01/12/1998

luogo di morte: Milano

forme alternative del nome: Nissim Momigliano, Luciana

coniuge di: Momigliano, Franco

figlio/figlia di: Nissim, Davide - Muggia, Cesira

fratello/sorella di: Nissim, Lea - Nissim, Fernanda

biografiaLuciana Nissim nasce a Torino nel 1919, prima figlia di Davide e di Cesira Muggia. Nonostante le leggi antiebraiche, la Nissim riesce a conseguire, nel 1943, la laurea in medicina. Dopo l'armistizio Luciana Nissim, con Vanda Maestro e Primo Levi dei quali diventa amica frequentando la biblioteca della Comunità ebraica torinese, decide di raggiungere in Valle d'Aosta un piccolo gruppo di partigiani di Giustizia e Libertà, guidato da Guido Bachi. Il 13 dicembre 1943 viene arrestata con i compagni di lotta. E' condotta nel carcere di Aosta e, poco dopo, trasferita nel campo di Fossoli da dove, il 22 febbraio del 1944, viene deportata ad Auschwitz. Sopravvissuta, nel dopoguerra Luciana Nissim dirige per un certo periodo l'asilo nido dell'Olivetti di Ivrea. In seguito si trasferisce a Milano dove comincia a lavorare insieme a Cesare Musatti introducendo in Italia la psicanalisi relazionale elaborata dalla scuola inglese di Melanie Klein. Muore a Milano il 1° dicembre 1998. L'archivio di Luciana Nissim Momigliano è conservato in parte a Torino, presso l'Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea "Giorgio Agosti" (Istoreto), e in parte presso il Centro Aspi – Archivio storico della psicologia italiana dell'Università degli studi di Milano-Bicocca. A Torino si possono rintracciare principalmente le carte personali e familiari mentre l'università di Milano detiene i documenti legati all'attività scientifica e alla sua professione di psichiatra.
professionePsicanalista
persecuzione

Luciana Nissim, figlia di Davide Nissim e Cesira Muggia è nata in Italia a Torino il 20 ottobre 1919. Arrestata a Brusson (Aosta). Deportata nel campo di sterminio di Auschwitz. È sopravvissuta alla Shoah.

luogo di arresto: Brusson

data di arresto: 13/12/1943

luogo di detenzione: AOSTA caserma

luogo di raccolta: FOSSOLI campo

numero di convoglio: convoglio n. 08, FOSSOLI campo 22/02/1944

data di partenza del convoglio: 22/02/1944

data di arrivo del convoglio: 26/02/1944

campo di destinazione: Auschwitz

numero di matricola: 75689

data di liberazione: 25/04/1945

fonti

Il libro della memoria : gli ebrei deportati dall'Italia, 1943-1945 / Liliana Picciotto ; ricerca della Fondazione Centro di documentazione ebraica contemporanea. - Ed. 2002: altri nomi ritrovati. - Milano : Mursia, 2002, pp. 77-80, pp. 66-71.

vedi anche

http://siusa.archivi.beniculturali.it/cgi-bin/pagina.pl?TipoPag=comparc&Chiave=414938

http://www.aspi.unimib.it/collections/entity/detail/121

http://www.aspi.unimib.it/collections/occurrence/detail/47

http://www.anpi.it/donne-e-uomini/1372/luciana-nissim

risorse dalla linked data cloud

Questo portale è stato realizzato grazie al sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività  Culturali e del Turismo




Powered by

Il dataset "Shoah Victims names" è stato pubblicato in modalità  Linked Open Data sul portale dati.cdec.it ed è accessibile tramite Endpoint SPARQL






Naviga i dati con

Salvo diversa indicazione, tutti i contenuti di questo sito sono soggetti alla licenza Creative Commons - Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) .
You must give appropriate credit, provide a link to the license, and indicate if changes were made. You may do so in any reasonable manner, but not in any way that suggests the licensor endorses you or your use  



Con il contributo di