Lucy Gadhe - Intervista a Lucy Gadhe (1)

torna ai risultati
Genereaudiointervista
Cronologia1984 ott. 30
Abstract

Lucy Gadhe nasce a Beirut  in Libano dove si è sposata ed è vissuta fino al 1969. Ha frequentato la scuola francese ebraica, fino alla fine delle scuole medie, ricevendo un'ottima preparazione e una forte educazione sionista. Ricorda che per gli ebrei era più difficile fare carriera nel campo giuridico e militare e un po' più semplice invece nel campo commerciale e medico. Ricorda di aver avuto delle belle amicizie anche con persone di altre religioni, inclusi i musulmani. Dopo la guerra del 1967, molti ebrei decisero di lasciare il Libano e di emigrare in Italia. Quando nel 1969 giunse in Italia, trovò nell'ADEI WIZO un grande aiuto e la sicurezza che cercava. Per Lucyi avere un tempio per ebrei libanesi era importante: ascoltare le melodie e le preghiere cantate, come era abituata in Libano, le dava una sensazione di fiducia e speranza - per questo ancora oggi continua a tramandare le tradizioni libanesi ai suoi figli -.

Note(1) L'intervista a Lucy Gadhe è stata registrata sulla stessa audiocassetta di Egle Nemni.

Questo portale è stato realizzato grazie al sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività  Culturali e del Turismo




Powered by

Il dataset "Shoah Victims names" è stato pubblicato in modalità  Linked Open Data sul portale dati.cdec.it ed è accessibile tramite Endpoint SPARQL






Naviga i dati con

Salvo diversa indicazione, tutti i contenuti di questo sito sono soggetti alla licenza Creative Commons - Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) .
You must give appropriate credit, provide a link to the license, and indicate if changes were made. You may do so in any reasonable manner, but not in any way that suggests the licensor endorses you or your use  



Con il contributo di